Andata

E’ andata… bene direi… non proprio come me l’aspettavo, da un lato forse meglio, dal mio sicuramente peggio. Mi ero immaginata le sue domande e la sua preoccupazione (e ci sono state); ma mi ero immaginata anche una “me” molto più poetica e toccante nel raccontare le mie devastazioni… Invece mi sono sembrata più una bimba che racconata della giornata di scuola e di come la vicina di banco le abbia tirato i capelli… Ma poi non si sa mai se ciò che noi pensiamo di essere o di essere stati è davvero ciò che l’altro percepisce…

Conclusione della serata: vorrei dire “fuochi d’artificio”, ma è stato qcosa di più calmo, dolce e romantico… un arcobaleno, ecco! Ci siamo detti che ci amiamo ancora, ma siamo messi male; ci siamo baciati a lungo e teneramente… “Ti sento così vicina” mi ha detto; al bivio tra fare l’amore o darci la buonanotte per la prima volta ho scelto la buonanotte: “Non voglio che tu domani abbia ancora più rimorsi di quelli che avrai già così” gli ho detto.

Oggi dice di non essere pentito, ma che forse era meglio evitare… è frustrante.

Andataultima modifica: 2008-06-03T19:51:31+02:00da ricosway2
Reposta per primo quest’articolo